mercoledì 20 marzo 2013

E VABBE'..........

Non c'è molto da dire dell'ultima settimana trascorsa,  solo 2 uscite di corsa, se così si può chiamare, anche a causa del massaggio e del riposo da rispettare.
Il solito spinning il lunedì sera e una bella uscita in bici sabato con Dario che parteciperà al Triathlon gareggiando tutto solo. 

Quasi 36 km restando in sella per 1h36 minuti, un pò di salite all'inizio per poi sciogliere le gambe con il giro del Lago di Mergozzo con il vento sempre a sfavore!
Comincio a prenderci confidenza con questo attrezzo che all'inizio mi sembrava indomabile. Leggerissima, sensibile ad ogni spostamento. In salita si comincia a capire come dosare le fatiche, mi manca una corona davanti, ma questa era nata per fare gare veloci, però pian piano si arriva ovunque. La nuova sella "da donna" è una meraviglia, ho notato subito la differenza e adesso che mi sono fatta allentare le manette dei freni, riesco pure a frenare con almeno 3 dita..........tanto per portare a casa la pelle!!!

Dicevo della corsa........dopo il massaggio dove Umberto mi trova abbastanza contratta solita zona glutei soprattutto a sinistra, lato del male al ginocchio, ho corso una decina di km molto piano, giovedì sera, con Laura e poi domenica ancora 9 km di Lento con Furio dove è iniziato questo nuovo male al ginocchio, zona bandelletta "malefica".
Lo stretching fatto diligentemente mi sta aiutando con il retro coscia che pare, seppur poco, migliorare.
Ieri mattina riprovo a correre cambiando le scarpe, su suggerimento di Furio, ma dopo qualche km si ripresentano le fitte al ginocchio!
Torno a casa mesta e abbastanza sconsolata soprattutto perchè NON STO CORRENDO quasi per niente, eppure ce n'è sempre una!!!
Sempre attenta ad ogni spia mi sa che me le tiro addosso da sola.................e per di più mi tocca fare ancora una cura antibiotica per un altro problema.
Sabato andrò a Trecate per l'appuntamento x la prova dell'appoggio del piede ed eventualmente vediamo se fare un pensiero al plantare snobbato da tanto tempo ma per il quale qualcuno sostiene sia davvero risolutivo.
Fino al 12 Maggio, giorno del Triathlon, avrò di che distrarmi in bici, anche il prossimo cambio dell'ora aiuterà, e dopo vedrò.
La corsa è per me passione, non miro a nulla se non a goderne di ogni passo e di ogni respiro, non mi dire di non correre, perchè è come dirmi di non respirare!

6 commenti:

Pimpe ha detto...

il ginocchio e' una conseguenza del gluteo... chiedi..

Gianfranco Maraschin ha detto...

Meno male che c'è la bici, che lenisce un pò l'astinenza da corsa.

Patty ha detto...

@P: si hai ragione e delle scarpe sbagliate. Grazie

@Gianfranco: si infatti e mi diverto pure :-D

Kikko ha detto...

Se la bandelletta è infiammata,cambiare scarpe in questo momento non fa differenza,dopo 20' minuti di corsa ti inizierà a fare male costringendoti a fermarti.
La soluzione è ghiaccio e stretching mirato della fascia lata,io ho avuto quel problema dopo un anno che correvo e non mi è più tornato solo perchè faccio sempre questi esercizi.
Pensa positivo che passerà:-)

Patty ha detto...

@Kikko: mica facile lo stretching della fascia lata.......suggerimenti?

Kikko ha detto...

http://www.ladieseuropeantour.com/health_n_fitness_article.php?id=22700&pid=1021

Questa è la posizione che ti spiegavo,se hai un palo o una colonna dove appoggiarti riesci a tirare di più.