sabato 22 marzo 2014

I KM AUMENTANO....

La data si avvicina e i km da mettere nelle gambe sono fondamentali per correre e arrivare al traguardo senza stramazzare....
.... come non succedeva da circa 2 anni, 55 km in 6 giorni con e quasi 1500 mt./dsl.

La Biella-Piedicavallo domenica scorsa, una gara di 19 km su asfalto tutta in salita, un azzardo che mi ha stuzzicato la curiosità e che ho portato a termine, in qualche modo, anche se dopo il 15° km le gambe mi hanno abbandonato. Normale credo, era la mia seconda corsa di oltre 10 km da molto, non avrei potuto pretendere di più e oltretutto in questo tipo di gara!!! Contenta di aver provato, contenta di essere stata sotto le 2 ore e convinta che mi sia servita a rinforzare la mia resistenza alla salita.
Un paio di uscite lente in settimana e un altro lungone, solo 4 giorni dopo la gara che sicuramente valgono molto di più e consolidano maggiormente la forma.

Giovedì pomeriggio, mezza giornata di ferie, la mia socia ed io ci facciamo accompagnare da Furio per i sentieri dell'Ossola. Lui è una guida perfetta, conosce con memoria fotografica qualsiasi terreno i suoi piedi abbiamo calpestato! 
Partiamo da casa sua e dopo pochi km di piano si comincia a salire passando per sentieri, mulattiere, boschetti, paesini dei quali non ricordo mai i nomi anche se me li ha ripetuti varie volte. Si corricchia piano e si cammina nelle ripide salite, lo scopo è di fare almeno 20 km per cui inutile affaticarsi troppo. Ci si ferma a bere spesso, a guardare scorci di bei panorami e il tempo passa veloce e piacevolmente.
Si ritorna a Masera e per gli ultimi 4 km ci dirigiamo verso la zona sopra casa di Furio ma la stanchezza è arrivata e le ripide salite diventano davvero dure, i polpacci sono ancora doloranti da domenica. Faccio fatica ma tengo duro, cerco di controllare il male ai polpacci con una corsa leggera e finalmente, dopo 2h42 - 20,7km e 830mt./dsl, arriviamo di nuovo a casa della nostra guida che ci fa trovare un bel ristoro energetico.
Mancano solo 3 settimane al Trailaghi  ma non c'è dubbio che ce la metteremo tutta per divertirci e goderci la bella esperienza!


5 commenti:

Fausto di Bio Correndo ha detto...

I problemi alla caviglia sono ormai un ricordo e la stagione per correre in montagna e nelle vostre splendide valli è alle porte, buon divertimento!!!

Furio ha detto...

Siete prontissime!!

Furio ha detto...

Siete prontissime!!

Pimpe ha detto...

dai che sei pronta!!!

Patty ha detto...

@Fausto: a dire il vero la caviglia ancora non è al top però cerco di non maltrattarla troppo ;-D

@Furio: HO CAPITO NON E' NECESSARIO SCRIVERLO 2 VOLTE :-P

@P: mai mollare il colpo!!!