sabato 18 giugno 2011

PROVA SODDISFACENTE.............

Finalmente, dopo non so nemmeno quanto tempo, corro oltre i 10 km e  come..............
Piove e questo mi carica ancora di più, la voglia è tanta anche se sono sveglia dalle 6 e lavorato 4 ore + spesa , che il sabato mattina è un delirio ma tant'è che il tempo è tiranno.
Mi preparo, cappellino bianco che metto solo sotto la pioggia, smanitato giallo fosforescente e le belle Response nuove da sporcare per bene.
Parto subito al passo senza scaldarmi, penso di non averne un gran bisogno e oltretutto devo attraversare il centro del paese quindi scappo veloce, non mi piace correre in mezzo alle macchine.
La direzione è Ornavasso passando sotto montagna in una strada sterrata molto larga e poco allagata. Il ritmo è stabile per i primi 4 km, sbuco fuori sulla statale per pochi metri e, prima dell'entrata della superstrada a Ornavasso, giro a destra per un bosco e aumento leggermente il ritmo pensando che il terreno morbido mi possa rallentare. Qui dentro, dopo giorni di pioggia, i rami scendono pesanti e le pozze d'acqua sono ovunque, sguazzo nel fango  e faccio slalom per non prendermi i rami sul viso ma mi diverto un mondo.......e dopo circa 2 km riesco sull'asfalto direzione passerella per prendere la ciclabile che mi porterà zona inceneritore di Mergozzo. Sul ponte sono a  7 km, circa a metà della mia corsa e sto bene, le gambe vanno facili, il fianco pizzica come sempre ma è sopportabile. Ce la faccio a mantenere questo ritmo ancora, me lo sento,  il percorso è piatto e veloce, la ciclabileè quella dei leprotti, che incontro anche sotto l'acqua, magari loro pensavano che con questo tempo nessuno li avrebbe disturbati infatti  tutta la mia corsa è in solitaria. Alla fine della ciclabile, lunga circa 4,6 km., esco sulla strada, in leggera salita, che mi porta sul ponte del Toce e poi in discesa per gli ultimi 2 km dove cerco di aumentare l'andatura ( ultimo a 4'41") ma, già da un pò, i polpacci cominciano a essere contratti e le gambe diventano meno agili. Bhé il "quasi Medio" dovrebbe dare queste sensazioni verso la fine e quindi stringo i denti e arrivo a pochi metri da casa dove fermo il gps.
PIENAMENTE SODDISFATTA!!!!!!!!!

E domani invece di un'altra corsa che per le mie gambe sarabbe troppo............l'idea di Mattia e mia è.............un'altra "sfacchinata"
in MTB per raggiungere il nonno a pranzo ;-)))
e poi magari un bel tuffo al lago...........tempo permettendo!
Buona domenica!!!!!

8 commenti:

Pimpe ha detto...

temo di piu'la salita a Forno che la corsa a piedi ;-))) brava PA !
io ho corso le ripetute alle 11 stamattina.. n delirio.... :-))

Furio ha detto...

Mi associo al Pimpe x la salita a Forno in mtb, valuta bene cosa fare domani ;-)
Un goduria correre sotto l'acqua e nel fango.. lo fanno anche i leprotti ed i leprorsi!

Tosto ha detto...

brava Patty, correre in mezzo al fango per me è troppo divertente quoto Furio!

franchino ha detto...

Ottimo! Brava Patty!

Marco Bucci ha detto...

Correre nel fango sarebbe carino, ma poi... se non c'e' subito il posto per lavarsi, e' un disastro...!!
Una volta son tornato a casa irriconoscibile.
A poi... a pulire le scarpe ti voglio...
;D

Patty ha detto...

@Pimpe e Furio: lo sforzo in bici è completamente diverso dalla corsa domani sarò come nuova ;-D
@Pimpe: ahahah anche tu a prendere la lavata......bello dai!
@Furio: pensa che fino a poco tempo fa non uscivo nemmeno sotto l'acqua per non bagnare le scarpe.....meglio adesso ;-D

@Tosto e Frank: na goduria!
@Marco: pensa che in casa corriamo in 2 con 5 paia di scarpe circa .....un delirio!

theyogi ha detto...

bello sto trail improvvisato, se domani ci metti bici e nuoto mi diventi iron(wo)man come niente.....

Furio ha detto...

@Patty
...assolutamente molto meglio adesso ;-))