lunedì 12 ottobre 2009

COSA NE DITE???????


NECESSITA CONSIGLIO.......
L'uscita di ieri è andata bene crono.... parlando
4 km risc. 14 km. media 5'29" + 2 defa TOT. 20 km.
ma dopo 3 giorni di assoluto riposo il tallone è tornato a fare male e stavolta pure durante l'allenamento aumentando con l'aumento dei km.
Allora la mia domanda è questa......
Mancano solo 2 settimane a Venezia se mi fermassi completamente perderei molto del mio allenamento???????
Comunque non ho molta scelta perchè così non posso continuare, oggi zoppico vistosamente e camminando male provoco altri dolori ( fianco, polpaccio, ginocchio), mi sto curando ( domani visita Ortopedico) ma correre proprio non riesco!
Magari stando ferma 15 gg. riesco almeno a fare la Maratona altrimenti rischio di andarci solo come spettatrice.............:-(((((((((((((

15 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Sei obbligata a fermarti e sarebbe saggio non fare neanche la maratona, ma decidere quello è impossibile... quindi riposa magari andando 2 volte in piscina e facendo un paio di uscite in bici(da 20-30km)... poi il venerdì prima della gara corricchia 20 minuti.

Alfredo ha detto...

mmmh... brutta storia... come scrivevo sabato sul mio blog, quello che ci costruiamo con l'allenamento costante è un castello dall'apparenza forte ed indistruttibile, ma poi quando c'è un infortunio, ci si rende conto della sua fragilità.
Fermati. E segui i consigli di Gian Carlo.

Francarun ha detto...

Riposa , magari esci in bici csì non perdi del tutto gli alleanamenti. E se proprio ti fa dolore anche la domenica della maratona, devi avere coraggio e non correrla, io l'anno scorso la maratona di Roma non l'ho fatta perchè 15 giorni prima mi infortunai, ma andi lostesso come spettatrice !

Barbarella ha detto...

Mi spiace Patty, ma dovevi ascoltarTI prima!!! RIPOSA e .....SPERA!!!!

insane ha detto...

Situazione che speriamo sempre di evitare,l'infortunio a fine preparazione.. Mi dispiace Patty,io prima della mezza di Roma sono stato completamente fermo per 2 settimane.
Era una mezza,quindi una storia del tutto diversa,però nel finale è calata la nebbia..
Provaci,con molta cautela,più di quèlla a cui stai pensando ora,poi al massimo ti ritiri strada facendo..
Difficile dirti cosa fare dopo tutti gli sforzi per arrivarci,la situazione è da "incazzo" (scusa..) assoluto!
ciao

Barby ha detto...

Mi dispiace Patty ti capisco benissimo, cerca di fare del nuoto o delle uscite in bici ogni tanto, in modo da non perdere la forma e tirarti anche un pò su il morale.
Per quanto riguarda il fare o no la maratona chiedi all'ortopedico, e se ti dice che puoi andare fai comunque una prova di corsa al venerdì come ha detto Gian Carlo.

Patty ha detto...

Grazie ragazzi/e sono cosciente del fatto che mi devo fermare ( o dovevo anche prima) ma è la mia prima maratona oltretutto pensata e rimandata da ben 2 anni......per questo non vorrei arrendermi :-(
Farò come dice Giancarlo bici e nuoto che era comunque l'alternativa che mi ero proposta per il post maratona....poi vi farò sapere cosa dice il medico domani!
GRAZIE

Tosto ha detto...

come hanno detto gli altri prova bici e nuoto e poi si vedrà. Scoccia saltare la maratona ma nelle tue condizioni non si può fare!

Lucky73 ha detto...

Si quoto decisamente Giancarlo.

Tornando sulle scarpe. A parte la scelta (anche se secondo me le Asics per quei ritmi rimangono il top) ....io dopo 800K la cambio perchè voglio sempre la scarpa bella carica per evitare anzi cercare di evitare problemi al tallone, alla schiena e altro....

Sulle Adidas non so consigliarti .....

Pimpe ha detto...

devi fermarti e far riassorbire l'infiammazione ...
serve tutto il sapere su impacchi , antiinfiammatori ecc
se non ti fermi adesso i 42 km saranno un suicidio podistico e non li finiresti di certo!
in bocca al lupo !

franchino ha detto...

Patty mi spiace!
Se hai male però la scelta è una sola: riposo. HAi capito da cosa sia portato il male? Magari col riposo e una terapia mirata riesci ancora a partecipare a Venezia, però quando si ha male bisogna sempre fermarsi per non peggiorare la situazione e recuperare prima.
In bocca al lupo!

Alvin ha detto...

Io alla mia prima maratona rimasi fermo 3 settimane dopo un lunghissimo di 33km... il lunedì feci 7km sul tapis roulant e la domenica parti i Blandissimissimo (6:30/km)...anch'io Venezia...
morale della favola al 32° non avevo dolore, andando piano, avevo risparmiato un sacco e da li alla fine parti i a razzo (5:30) e sorpassai circa un migliaio di persone...indimenticabile...

Fermati, vai tranquilla, non perdi un granchè e se ti passa il dolore, parti pianissimo e se va bene come andò a me, finisci alla grande!

In bocca al lupo!

Alessandro Grippo ha detto...

Mi aggrego a tutti coloro che ti hanno consigliato di sospendere la corsa ed iniziare un'attività sostitutiva di bici + nuoto. In bici fai uscite di almeno 1,5 - 2 ore cercando di evitare salite ed utilizzando rapporti agili, questo dovrebbe consentirti di mantenere un minimo di allenamento aerobico che perderesti facendo uscite di durata inferiore. Qualche giorno prima della maratona ti fai una corsettina per capire se il dolore c'è ancora. Se non avverti dolore fai pure la maratona partendo più lentamente di quello che avevi come obiettivo poi eventualmente se stai bene acceleri un pò.

Patty ha detto...

grazie per i suggerimenti......proverò anche se forse forse è meglio che rinuncio, decisione mercoledì prox dopo rx!

Miticojane ha detto...

Fermarsi è un dovere, prova con piscina e bicicletta, il riposo è l'unica medicina, vedrai che non perderai tanto dell'allenamento,
tanti auguri