venerdì 5 ottobre 2012

DECISIONI E DELUSIONI!

2^ seduta dal fisio ieri sera, Tecar al ginocchio destro e dintorni, evidentemente migliorato dopo 13 giorni di stop completo dalla corsa. 
Il medico ha visto la risonanza e il verdetto è:
MENISCOSI ovvero leggera alterazione del menisco
CONDROMALACIA ovvero logorio dei tessuti  cartilaginei  - link

il quadretto ha causato un'importante infiammazione al ginocchio con presenza di liquido. 
Pare che per la causa maggiore sia dovuta alla mia corsa un pò in pronazione accenutata dal fatto che "PURTROPPO" mi piace la montagna.
La situazione per ora non è operabile ma, ovviamente, degenerativa, alchè il dubbio è:
non correre più in luoghi troppo accidentati (montagna addio) soprattutto stando attenta alle discese, abbandonare il trail e darmi all'asfalto o cumunque terreni migliori???
Potrei anche optare per spaccarmi del tutto e poi farmi sistemare..................ma non sarebbe il periodo giusto visto che come preannunciato tra 2 settimane cambierò lavoro e non mi pare il caso di dare problemi di salute da subito!!!
Il medico suggerisce anche 2/3 infiltrazioni di acido ialuronico per permettere di lubrificare gli ingranaggi e, anche se momentaneamente, di avere meno problemi.
Ma tanto per non annoiarsi, Umberto è più preoccupato per il problemino al piede destro dovuto alla mia solita predisposizione di contrattura al polpaccio, e allora, visto che le onde d'urto non le voglio fare, ieri sera, per 10 interminabili minuti, mi ha fatto una "simulazione" di onde con la digitopressione in punti strategici e molto dolorosi.
?????????? io intanto lunedì riprendo a corricchiare pian piano anche se l'incriminato continua a pizzicare, e poi vedremo..........
Con enorme dispiacere ammetto, e devo farmene una ragione, che appena aumento carichi e distanze mi infortunio, aveno capito che le endurance non fanno per me già da tempo, ma stavolta l'avevo fatto gradatamente e stando attenta a non esagerare. Fisiologicamente non sono portata e, anche se mi piange il cuore, per un pò abbandonerò la montagna e le distanze oltre i 20 km.
..............c'è anche il lato positivo!!!
la mia nuova bici da corsa e il mio nuovo lavoro che mi permetterà di avere la piscina scontata del 20%, pare proprio che mi dovrò dare ad allenamenti diversificati, ma non mi spaccerò certo per una triatleta!!!

P.S. IN BOCCA AL LUPO SOCIE per domani e..............cazzarola come mi rode non correre!!!

6 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Il problema non è spacciarsi per triathleta ...il problema è salvare il gionocchio divertendosi lo stesso.
In bocca al lupo

Patty ha detto...

quando l'ho scritto ho pensato proprio a te.......era solo ironia!!!

Caio ha detto...

Per la montagna abbiamo sempre il trekking, magari correndo dove il terreno lo permette. E poi la strada per divertirsi dobbiamo trovarla sempre!

Furio ha detto...

Quella lì pensierosa non ti somiglia per niente.... e meno male!! :-D

Pimpe ha detto...

ma scusa , e' normale che i trail siano alla lunga degenerativi, specialmente in discesa per articolazioni ecc.. secondo me dovresti correre in zone collinari ,semprein natura visto che l'asfalto non ti piace ;-) l'importante e' riadattarsi ...

Daniele ha detto...

condivido, il trail e' degenerativo: a me st degenerando i maroni in un modo ... ;)
alla prossima!