martedì 31 luglio 2012

Ossola Trail inaspettata!

Mi sono iscritta 3 giorni prima, decisione dell'ultimo momento, saltato impegno con Mattia e voglia di riscattarmi almeno un pochino per non aver corso la Devero "lunga"!!!

Una gara gestita perfettamente.............le salite camminate velocemente, le discese prese a seconda della difficoltà e corsa controllata nei lunghi tratti di piano.

Partenza Castello Vogogna

Tranne la 1^ parte ho corso in solitaria.
Lasciato il paese di Premosello perdo di vista Andrea (amico di Kikko) che facendo la corta allunga il passo, e anche Chiara che invece rimane un pò indietro.
Una novità per me trovarmi a salire e scendere il Mont'Orfano tutta sola a parte il ristoro in cima alla Polveriera e qualche turista incontrato in discesa che, incitando, faceva strada!!!


1^ salita verso Genestredo
Difficili i primi 4 km nel bosco verso Colloro con tratti "cordati" e scivolosi e tratti dove si corre letteralmente a 4 zampe attaccati alle rocce.
Ridiamo e scherziamo Andrea, io e Chiara e più avanti Sandro ( altro amico di kikko) che ogni tanto si sente urlare :-D
Dopo una discesa un pò scivolosa e presa anche abbastanza allegramente si arriva a Premosello al 1^ ristoro.

Al passaggio sotto il ponte c'è un guado e Furio che ci aspetta con i suoi bimbi per qualche foto e per fare un pò di tifo!

Inizia il lungo tratto piano nel Bosco Tenso sino a raggiungere Migiandone , per circa 7 km, sotto il sole di mezzogiorno.

Migiandone

Sotto la 2^ salita ci sono sempre loro ad aspettarmi e stavolta mi prendo un gel dalle sue mani, un pò d'acqua e via verso la Chiesa della Madonna del Boden. Cammino, corro il tagliafuoco al fresco, e in cima raggiungo Sandro e Andrea che però si lanciano più spediti di me verso la "difficile" discesa sassosa della Via Crucis che ci porta ad Ornavasso.
Sto bene e ne sono felicissima, qui nella mia 1^ edizione mi sono venuti i crampi, ora le sensazioni sono molto diverse e sento di potercela fare ad affrontare la parte più difficile.............
Eccomi alla passerella che attraversa il Toce per prendere la ciclabile verso Mergozzo. Per la corta mancano circa 3 km


Sempre la Furio's family presente per il bisogno con il piccolo Daniele a dare il "cinque" a tutti i concorrenti :-D

Andrea si sgancia, accompagno Sandro un pò affaticato e dolorante sino alla deviazione per l'arrivo della 25 km. nel paese di Mergozzo, mentre io giro a destra dove mi aspettano, dapprima sempre loro....... con Daniele che mi corre dietro e Furio che scatta qualche foto.

 e poi la dura salita verso la spettacolare cima del Mont'Orfano.........

Daniele che mi saluta :-D
prima di salire trovo un ricco ristoro per rifocillarsi e parto in solitaria camminando velocemente, arrivo alla Polveriera e c'è una postazione acqua (manna dal cielo) perchè il sole picchia nei punti non coperti.
Da qui comincia l'ultima parte a zig zag e comincia anche la vera fatica, le gambe sono stanche, un leggero crampo sulla coscia dx che massaggio mentre salgo lentamente e che, per fortuna, passa quasi subito.
Arrivo in cima a quasi 800 mt. dsl dopo circa 28 km e mi aspetta una discesa molto difficile però perfettamente pulita dagli uomini della Comunità montana (complimenti!!!).
Saltellando con cautela tra un sasso e l'altro attaccandomi dove posso, scendo piano piano godendomi lo spettacolare panomara fino al paese e alla discesa su asfato che mi porta verso il Sentiero Azzurro................mi trovo a pensare tra me e me "cavoli ce l'ho fatta!!!" , tanto che mi sento una nuova carica dentro che mi fa correre ancora x glii ultimi 2 km circa a raggiungere l'arrivo sul Lago di Mergozzo........in 4 ore 44' e 51"
un meritato rinfresco

13 commenti:

Furio ha detto...

A leggerti, ripensando a tutt e le emozioni della giornata e di quella prima..mi sono comparse due piccole lacrimucce..
Piccole però! :-D

Sara ha detto...

Come sempre mitica.
Ti abbraccio.
Vorrei tanto ritrovare la forza di rimettere le scarpette...

Caio ha detto...

Correre in solitaria è uno dei tanti tratti affascinanti del trail. E mi unisco a complimenti e gratitudine per chi pulisce le discese!

Patty ha detto...

@Furio: uffi sempre il solito! ahahaha anche a me :-D

@Sara: eddai basta poco anche solo per godere delle bellezze della ns zona!

@Caio: a me piace poco trovarmi da sola in certi luoghi però domenica sembrava quasi che non lo fossi!

dugato andrea ha detto...

complimenti per il risultato, alla fine chi semina raccoglie sempre qualcosa, l'importante è seminare!!!!

Kikko ha detto...

E quando ti capita più di avere due accompagnatori come Sandro e Andrea...chissà quanto parlare avrete fatto:-DD
Hai fatto una gran gara direi che ormai sei una leprorsa come Furio!
Foto bellissime!
Roby ti saluta tanto:-)

theyogi ha detto...

mii che impresa, e quel tuffo finale che è come un battesimo.... :)

fathersnake ha detto...

Qetse imprese non solo ti danno tanta soddisfazione, ti procurano anche un grande entusiasmo verso il futuro!

bressdicorsa ha detto...

mi pare di conoscerla quella canotta,grandissima stellina,grandissima

Patty ha detto...

@Dugato: davvero soddisfatta peccato che le salite non sono proprio il mio forte :-D

@Kikko: infatti è stato un piacerissimo e tra l'altro sono TROPPO SIMPATICI!!! Ricambio saluti a Roby e......;-D

@Yogi: mi sono tuffata da quella passarella che c'è in foto.....una goduria :-D

Patty ha detto...

@Father: piano piano negli ultimi 2 anni mi sto buttando in cose più wild speriamo di riuscire ad osare di più!

@Bress: MI PORTA IMMENSA FORUTNA la vostra bellissima canotta!

Daniele ha detto...

Beati voi, noi qui a morire dal caldo ...
Complimenti!

Pimpe ha detto...

complimentissimi testardissima iena.. osare a volte paga e magari quando non te lo aspetti!!! brava bis! ;-))
poi con quella canotta... ;-))))