lunedì 12 marzo 2012

SCARPE E IL LUNGO.........

All'inizio di questa settimana, anche a causa del poco scarico, ero stanca, ho corso solo 2 Lenti anche se oltre l'ora e il Lunghissimo domenica di 29 km. per un totale di quasi 54 km. settimanali
+ un giretto di circa 16 km in MTB venerdì in pausa pranzo.

Sabato mi sono recata allo Sportway ( negozio sportivo) dove il Team della Asics ci invitava a provare l'appoggio statico con un macchinario innovativo
.........bhè dopo 14 anni che corro, anche se già lo sapevo, ho avuto la quasi conferma che sono una pronatrice................
il piede destro maggiormente rispetto al sinistro, il piede destro più lungo e ho pure scoperto di avere un piede "greco" ( indice più lungo rispetto all'alluce).
Dopo la stampa del responso, una esauriente spiegazione, e il consiglio di provare scarpe anti-pronazione.
Anche su consiglio di Alfredo mi sono convinta all'acquisto, non che risolvano tutti i problemi, ma sicuramente correggere i difetti penso possa aiutare a correre meglio e magari con meno dolori.
Purtroppo la Asics non è una scarpa che si adatta al mio piede a pianta molto stretta e pertanto ho optato per questa...............

Brooks Ravenna 2
non una vera A4, una scarpa ibrida con un leggero supporto anti-pronazione e di soli 268 gr. che per il mio peso vanno benissimo!!!
Provate subito ieri per il Lunghissimo e, a parte una fiacca da sfregamento sul mignolo dx, le ho trovate comode e reattive.

Alle 8 di ieri mattina non sono partita convinta di farcela, il dolore al fianco è riapparso da un paio di giorni, e, come ho detto, ero stanca. Convinzione e la compagnia di Bruno, per 16 km. circa, mi hanno aiutato a correrli tutti!!!
Siamo partiti piano ad un ritmo tra 5'40"/50" direzione Ornavasso, Migiandone, ciclabile di ritorno fino sotto il Ponte del Toce, dove il mio compagno mi ha salutato. Qui la Media tot. era sui 5'38", ho cercato di accelerare un poco, ho proseguito su sterrato in direzione Fondotoce e sono tornata a casa sempre in ciclabile e sempre in leggera progressione fino terminare 29 km in 2h40 alla Media finale di 5'32".
Stanca con i polpacci un pò induriti, fianco un pò dolorante a riposo ma alla fine ce l'ho fatta!!!

P.S. sono ancora molto convinta di riuscire a preparare questa Ecomaratona anche se ogni tanto mi faccio prendere dallo sconforto perchè corro con sensazioni non perfette e perchè FORSE le lunghe distanze non sono alla mia portata, ma è quello che mi diverte, quello che non mi pesa e .....................chi la dura la vince!!!

6 commenti:

kaiale ha detto...

bei allenamenti e km che sono sempre presenti....
sulle scarpe....le Brooks sono le mie preferite ;)

Oliver ha detto...

Tu provaci, magari hai ragione, magari resterai sorpresa, ma l'importante è che ci provi. Alla fine saprai se le lunghe distanze sono per te o no. Nel frattempo, buon divertimento!

Emiliano ha detto...

Non ho mai provato le Brooks,ma leggo su molti blog che sono ottime.
Scarpe o non scarpe divertiti.
Ciao.

Patty ha detto...

@Kaiale: sono il 1^ paio....vedremo ;-)

@Oliver: certo che ci provo ma tu sai benissimo cosa vuol dire farsi male e io non ne ho intenzione anche perchè soldi da buttare per curarmi non me ne avanzano!!!

@Emiliano: dicono essere ottime!!

Hal78 ha detto...

"Non lasciare che la lunghezza del cammino incuta timore al tuo animo, è il percorso del tuo cammino che deve temere il tuo passaggio"
Anonimo cazzaro, XXI sec d.c.

Luca "Ginko" ha detto...

La prima volta che ho corso 30km ero emozionatissimo. Prima della maratona di Venezia non ho chiuso occhio e se penso a domenica mi vengono le palpitazioni. Goditi preparazione e gara vedrai che sarà bellissimo.