lunedì 2 maggio 2011

UN SOLDATO CHE HA IL CORAGGIO DI AMARE, ANCHE SE PERDE, NON PERDE MAI........

La tua voce, strombettante ti annuncia e il mio cuore sobbalza.

Il tuo sorriso mi ammalia, son già tuo; resistere non è mai stato un mio pensiero.

Il tuo seno, sotto il vestito si mostra da lontano, attirandomi per guardarlo e toccarlo, ed io ubbidiente mi avvicino.

Ma il tuo culo, è carne per le mie mani affamate, e si sa, i maiali mangiano con le mani.
 

Come tutti gli uomini ne ho solo due, ma si raddoppiano e si moltiplicano, nel sentire il piacere che ti procurano.

Mentre la tua bocca, con dolce passione mi manda in un luogo senza tempo, il tuo odore mi fa fremere ed un brivido nell'aria mi riempie i polmoni.

Ho gli occhi chiusi, il perché non lo so, ma vedere non serve.

Consapevole che non è un sogno, li riapro poco dopo, per incontrare i tuoi occhi luminosi con riflessi di luce argentata.

Loro mi catturano, come fossi una falena non posso dire basta, anzi io non voglio dire basta!

Vedo il tuo profilo e in un dolce sorriso, il mio pensiero si stende come su un filo.

Mi basterebbe questo, ma siamo nudi, è successo ancora, in attimi senza tempo e senza spazio.

Poso gli occhi nel tuo interno coscia e dove finisce, un po' più su; sarebbe da brividi anche solo pensarlo e invece sei lì, abbandonata a me.

Ci uniamo, la tua bocca si spalanca e segue ritmicamente i nostri corpi; il tuo viso, le tue guance ed i tuoi zigomi si fan di porpora.

Ti sento godere contro il mio ventre, mentre la tua voce mi incita e mi premia con le parole ed i sospiri dell'amore.

Mi prendi e mi tiri, lo sento che mi vorresti tutto dentro; i tuoi occhi si chiudono ancora.

Siamo tutto, il mondo è lì, una sola anima in un unico corpo, non c'è più spazio, non c'è più tempo, fuori il vuoto e dentro di noi c'è tutto.

E' l'amore.

I tuoi occhi sono chiusi, ma se mi faccio insistente ed un po' egoista, mentre li riapri per me, io vedo la tua anima nuda.

Nei tuoi occhi, c'è il mio paradiso, la mia ricompensa.

Lì, in quel momento, c'è chiaro più che mai chi sei veramente.

L'anima dolce che, in quella magia d'amore sa volare; come quando eri una piccola bambina, solo, che forse non lo ricordi più.

Tu, sei la donna che amerò per tutta la vita e a cui, dono con gioia la mia.

Io lo so, lo leggo nei tuoi occhi.

 Sarai una donna indipendente, che tornerà a volare, per mostrarmi i tuoi sogni acrobatici, che diventano realtà.

Volerai ridendo di gioia, come lo fai con i tuoi occhi quando mi ami.

Tu, non sei solo la più bella donna su cui abbia mai posato i miei di occhi, ma sei l'unica, in cui potevano rimanere ammaliati.

Il tuo bel nome, che fa suonare la mia voce con dolci pensieri.

Tu sei l'amore che proteggerò ovunque.

Tu sei la poesia che ho dentro.

Tu sei il mio sangue.

Tu sei magia.

Tu eri il mio sogno ed ora sei realtà.




5 commenti:

Luca "Ginko" ha detto...

Autore, autrice?

Patty ha detto...

Autore........

Marco Bucci ha detto...

Bella e molto sensuale.
L'unica cosa che non capisco e' cosa c'entri un soldato...

Filippo ha detto...

Un autore fortunato, quanto la sua musa, mi sa di inedito, o è la mia cultura limitata che me lo fa pensare? :-)
Ciao!

Luca "Ginko" ha detto...

Dopo la tua risposta quoto Filippo. E io che pensavo a versi concepiti durante una corsa..