lunedì 11 gennaio 2010

L'ARTE DI VIVERE FELICE!

Per sua natura la vita deve essere felice, come il sole è caldo, come il cielo è azzurro, come l'acqua è trasparente.Più si è felici più si è vivi. Apprezza ciò che hai. Hai già milioni di cose che possono farti vibrare di buon umore durante la giornata. Hai la vita, x esempio. L'hai sempre con te, in te, in ogni tua cellula. Pensa spesso alla bellezza di vivere. Il valore della vita è immenso. Qualsiasi inconveniente, danno, dramma, è ben misera cosa rispetto ad esso. Durante la giornata, fai spesso questo confronto, e le miriadi di cose che non vanno come dovrebbero non ti turberanno più. La frase più sciocca che un essere umano possa dire o pensare è " Io sono così, e non posso farci niente". Non è vero. Può farci tanto, se vuole. Tutto cambia, tutto si evolve, tutto si trasforma. Vi sono tantissime occasioni, durante la giornata, in cui il timore di sbagliare può turbarti l'anima. Ma tu devi combatterlo senza tregua, attaccarlo, aggredirlo con tutte le armi che possiedi....per vincerlo e rigettarlo nell'oblio. Sbaglia chi non agisce per timore di sbagliare. Accetta serenamente i tuoi dubbi. Convinciti che nella vita non esiste alcuna certezza. Non sprecare energie per eliminare i dubbi dalla tua mente e, soprattutto, impara a riflettere poco sulle decisioni di piccola importanza. La vera sicurezza consiste nel non avere bisogno di sicurezze. Quando t'accorgi d'aver sbagliato accetta le conseguenze del tuo errore. Scaccia dalla mente il pensiero di non essere in gamba ad averlo commesso. Guai se non si sbagliasse! Un piccolo errore ne può far risparmiare tanti grandi. Abbi più fiducia in te, e guarda verso l'alto. Giornate migliori ti aspettano. La vita migliore di aspetta. La vita è come il mare: più si evita di navigarlo, più si richia di fare naufragio. Se non hai una buona padronanza di te, difficilmente riuscirai ad ottenere ciò che desideri dalla vita. E se non hai una salda serenità interiore, difficilmente riuscirai a godere di ciò che otterrai. Forse anche tu credi che la tua poca felicità dia causata da coloro che ti vivono accanto e da coloro che ti frequentano ogni giorno. Non cascare in questo subdolo trabocchetto! La tua felicità dipende da te, dal tuo saper prendere la vita nel verso giusto, dalla tua capacità di vivere il presente e vederne la parte migliore, di capire, gioire, di amare....ma soprattutto dal tuo saper vivere bene insieme agli altri e accettarli. Molti corrono verso il traguardo, ma quando alla fine lo raggiungono, si accorgono che era altrove. Non andare sempre di corsa senza gustarti la strada, non rincorrere la felicità, ed essa ti verrà incontro. Forse hai conosciuto tante persone, città ecc.,  ma a che serve se non conosci il profondo di te? Forse sei in pace con gli altri, ma a che ti serve se non sei in pace con te? Le cose che si devono fare sono....quelle che non si sanno fare. Devi arricchirti, ma non di denaro, bensì di nuove conoscenze, nuove esperienze, nuovi traguardi.......per stupirti di più, per gioire di più, per amare di più..........
da "Conoscersi accettarsi migliorarsi" di Omar Falworth.
VI AUGURO TUTTO CIO' AMICI RUNNERS.
Ormai non ho più molto da farvi sapere per quanto riguarda la vita sportiva ( non correndo) per cui vi farò visita e commenterò le Vostre avventure ma se io non scriverò molto non Vi preoccupate......ci sono sempre e lotto ogni giorno per tornare a CORRERE, forse, spero, molto presto.
UN BACIO

17 commenti:

Barbarella ha detto...

Non è che devi x forza scrivere di 'corsa'... poi cmq postare altre cose: gite varie, piatti di cucina ;-) o altro
Bacioni

Pimpe ha detto...

allora quando fai la risonanza ? daiiiii!!

GIAN CARLO ha detto...

Quoto Barbarella.
Sarà un piacere leggerti anche senza corsa.
Nel frattempo in bocca al lupo !

Patty ha detto...

Barbarella: sei una cara amica.....per la cucina ogni tanto metto le ricette qui ..... con la Franca: http://francarun.blogspot.com/
Pimpe: l'ho prenotata......
Giancarlo: :-)))) vabbè se non rompo loderò le vittorie del mio piccolo champion ( che sono più delle mie di sicuro)

FabioG ha detto...

Intanto, seppur in ritardo, BUON ANNO!
Parlaci di tutto, è sempre un piacere.
Cosa fa il tuo champion?

er Moro ha detto...

Innanzitutto grazie, grazie di avermi indicato la strada! Intraprenderla sarà mio impegno, rammentamelo e ci riuscirò!
ps:
vedi, bastano le tue parole a nche se nn sulla corsa

Patty ha detto...

Fabio: io mio piccolo (insomma) fa triathlon...
Er Moro: prego prego io me lo leggo spesso poi mettere in atto è tutta un'altra storia ma almeno i buoni propositi ci sono!

Ale57 ha detto...

Grazie Patty. Intanto sei qui appesa, in bella mostra, nel mio ufficio (calendario gennaio) ;)

FabioG ha detto...

Come me! Grande!!!!!

Patty ha detto...

Ale57: ma come io non ce l'ho.......perchè???

Stefy ha detto...

Io continuerò a leggerti, nel mio blog ho anche parlato di cucina e di viaggi. Un bacio.

Patty ha detto...

Stefy: smack :-)))

Anonimo ha detto...

post di grande complessità filosofica. io sono "oggettivista" e non "soggettivista" e quindi penso che è inutile autoimporsi la felicità, non si può stare bene con sè stessi in un AMBIENTE non propizio. e la felicità non è una condizione normale dell'universo.
ma forse queste mie consapevolezze pessimiste, paradossalmente, mi aiutano a essere felice!
luciano er califfo.

Patty ha detto...

Luciano: guarda che hai ragione io devo autoimpormi questo per evitare di pensare negativo, ma davvero auguro a tutti ciò che ho scritto..

Filippo ha detto...

...non di sola corsa vive l'uomo :-)
http://vadoacorrere.blogspot.com/2009/03/al-di-sopra.html

Patty ha detto...

Filippo: non è che tu non abbia ragione ma è dura da capirla......

giovanni56 ha detto...

La mia paura è che seguendo troppo alla lettera questi suggerimenti poi si diventi così:
http://www.youtube.com/watch?v=9x2FyJTk0Fg